Come fare richiesta / Panoramica sul visto

Panoramica

In generale, un cittadino di un Paese straniero che desideri entrare negli Stati Uniti deve prima ottenere un visto USA, che verrà collocato all'interno del passaporto del viaggiatore. Alcuni viaggiatori internazionali possono essere idonei all'ingresso negli Stati Uniti senza visto, se rispettano i requisiti richiesti per la partecipazione al programma USA "Viaggio senza Visto" (Visa Waiver). Il VWP permette ai viaggiatori, con un passaporto elettronico valido, di entrare negli Stati Uniti senza visto, per un massimo di 90 giorni, per lavoro o per piacere. Per sapere se si è idonei al programma "Viaggio senza Visto", visitare il sito web https://travel.state.gov/content/travel/en/us-visas/tourism-visit/visa-waiver-program.html. Per chiunque si rechi negli Stati Uniti per un motivo diverso da un viaggio d'affari o di piacere è richiesto il visto.


Mi occorre un visto per recarmi negli Stati Uniti?

Italia è un membro partecipante al programma "Viaggio senza Visto" (Visa Waiver) USA. I cittadini dell'Italia facciano riferimento al programma "Viaggio senza Visto" (Visa Waiver) all'indirizzo https://travel.state.gov/content/travel/en/us-visas/tourism-visit/visa-waiver-program.html per stabilire la loro idoneità al programma stesso.

I viaggiatori che risultano idonei per il programma "Viaggio senza Visto" (Visa Waiver) devono ottenere l'autorizzazione all'ingresso negli Stati Uniti servendosi del Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA - Electronic System for Travel Authorization) all'indirizzo https://esta.cbp.dhs.gov/esta. I viaggiatori la cui richiesta di autorizzazione ESTA venga respinta e che desiderino comunque recarsi negli Stati Uniti, dovranno compilare una richiesta per un visto non immigrante sul presente sito Web.

Alcuni viaggiatori che sono cittadini di un paese partner del Programma di Esenzione dal Visto (Visa Waiver) potrebbero non essere ancora in grado di recarsi negli Stati Uniti nell’ambito di questo programma. Se si è stati in Iran, Iraq, Libia, Sudan, Siria, Somalia o Yemen dopo il mese di marzo 2011, non si è idonei a viaggiare nell’ambito del programma Visa Waiver. Analogamente, se si è cittadini con doppia nazionalità di Iran, Iraq, Sudan o Siria, non si è idonei a viaggiare nell’ambito del Programma Visa Waiver. Questi viaggiatori dovrebbero richiedere un visto di non immigrazione in anticipo rispetto alla data di viaggio desiderata per evitare inutili ritardi.

I viaggiatori con un viaggio imminente possono richiedere un appuntamento urgente. Per richiedere un appuntamento urgente per il visto, fissare prima un appuntamento regolare alla più vicina data disponibile. Accedere quindi al proprio account, fare clic su "Continua", selezionare 'Richiesta appuntamento urgente e seguire le istruzioni. Il viaggiatore dovrebbe includere nella richiesta la data e lo scopo del viaggio, nonché una copia di ogni messaggio ricevuto dalla Protezione delle Dogane e delle Frontiere Statunitensi relativo allo stato dell’ESTA e, se applicabile, la ragione per cui la domanda ESTA è stata negata.

Maggiori informazioni sulle limitazioni a viaggiare nell’ambito del Visa Waiver Program, incluso il requisito del passaporto elettronico, sono disponibili all'indirizzo https://travel.state.gov/content/travel/en/us-visas/tourism-visit/visa-waiver-program.html.


Fasi necessarie per la richiesta di un visto USA

Se occorre fare richiesta di visto per recarsi negli Stati Uniti, il procedimento comprende le seguenti fasi:

  1. Stabilire il tipo di visto richiesto per recarsi negli Stati Uniti. Informazioni in merito ai tipi di visto si trovano alla pagina https://travel.state.gov/content/travel/en/us-visas/visa-information-resources/all-visa-categories.html.
  2. Compilare il modulo online DS-160 di richiesta di visto. Il modulo DS-160 è un modulo online del Governo degli Stati Uniti e può essere compilato unicamente all'indirizzo https://ceac.state.gov/CEAC. Ciascun richiedente deve compilare questo modulo prima di utilizzare qualsiasi servizio presente su questo sito Web.
  3. Tornare al presente sito Web e completare le seguenti fasi di richiesta per programmare un appuntamento presso la Sezione Consolare:
    • Creare un account utente
    • Inserire il numero di conferma DS-160 per ciascun richiedente il visto
    • Completare il procedimento relativo alle modalità di restituzione dei documenti tramite corriere
    • Pagare la tariffa di richiesta visto non immigrante (MRV)
    • Programmare un appuntamento presso una Sezione Consolare
  4. Recarsi all'appuntamento presso la Sezione Consolare.
  5. Dopo il colloquio, si prega di seguire le istruzioni specifiche fornite dalla Sezione Consolare o di controllare su questo sito web lo stato del visto e le informazioni di consegna.

Nota: I richiedenti di una certa fascia d'età, o coloro che stanno rinnovando un precedente visto per gli Stati Uniti, potrebbero essere idonei a richiedere un visto senza sottoporsi ad un Colloquio Consolare. L’idoneità al programma di ”Esenzione dal Colloquio” sarà determinata quando il richiedente eseguirà la procedura per fissare un appuntamento tramite questo sito. La determinazione sarà effettuata sulla base delle risposte fornite ai criteri di idoneità.


Scoperta di errori nel visto

Le informazioni stampate su un visto USA rilasciato devono corrispondere a quelle stampate nel passaporto del richiedente. Se scopre un errore (errore di ortografia, errore nella data di nascita, errore nella data di scadenza, ecc.) sul proprio visto USA, il richiedente o un delegato designato può inviare un'e-mail alla Sezione Consolare dalla quale è stato rilasciato il visto per richiedere istruzioni su come fare per farlo correggere.

Nell'e-mail, includere le seguenti informazioni:

  1. Nome completo del richiedente il visto
  2. Data di nascita
  3. Numero di passaporto
  4. Data di rilascio del visto
  5. Numero di telefono
  6. Indirizzo e-mail
  7. Descrizione dell'errore

Inviare l'e-mail direttamente alla sezione consolare che ha rilasciato il visto e attendere ulteriori istruzioni prima di recarsi alla Sezione Consolare.

Sede

E-mail


Diniego del visto

Se a un richiedente è stato negato il visto, il funzionario consolare gli consegnerà una lettera nella quale sono spiegati il motivo del rifiuto.

Se la lettera di rifiuto è contrassegnata dal codice 214(b), solitamente spiegherà che il richiedente non è attualmente idoneo per il visto secondo le norme USA per l'immigrazione. Se il richiedente decide di presentare nuovamente domanda, deve inviare una nuova richiesta, pagare una nuova tariffa per il visto, fissare un nuovo appuntamento per l'intervista e fornire informazioni in merito a come le circostanze sono mutate dalla richiesta originale di visto.

Se la lettera di rifiuto è contrassegnata dal codice 221(g), solitamente include azioni che il richiedente può compiere per portare avanti la sua richiesta di visto. La lettera comprenderà inoltre istruzioni su come completare gli ulteriori passi richiesti. Il richiedente non dovrà pagare nuovamente la tariffa di richiesta del visto.

Occasionalmente, alcune richieste richiederanno ulteriori elaborazioni amministrative, che potrebbero ritardare l'assegnazione di un visto. Nel caso in cui fosse richiesta un'elaborazione amministrativa, la lettera sarà a sua volta contrassegnata dal codice 221(g) e fornirà ulteriori istruzioni.

Se occorrono informazioni specifiche in merito al diniego del visto, si prega di contattare la sezione consolare presso la quale si è tenuta l'intervista; inviare un'e-mail a:

Sezione consolare a Roma: RomeVisa@state.gov

Sezione consolare a Firenze: VisaFlorence@state.gov

Sezione consolare a Napoli: NIVNaples@state.gov

Sezione consolare a Milano: USVisaMilan@state.gov